lunedì 26 ottobre 2015

 
 
 
Un assaggio di ARIANNA AL LINK:
 
 

 
 
 
Alla proiezione di ARIANNA sarà presente il regista Carlo Lavagna .
Carlo è un regista e produttore di documentari, spot pubblicitari e cortometraggi d'arte presentati a numerosi festival, tra cui Locarno, Göteborg, New York, Roma e Milano. Il suo primo lungometraggio di finzione è Arianna, film presentato nelle Giornate degli Autori a Venezia 72, e vincitore di due premi, quello come miglior scoperta italiana, e quello per la migliore attrice esordiente (alla protagonista Ondina Quadri).

 
 
Martedì 27 Ottobre inizia la Rassegna con :
 
 
ARIANNA
del regista Carlo Lavagna
Arianna ha diciannove anni, ma non è ancora donna. All'inizio dell'estate ritrova antiche memorie, comincia a indagare sul proprio corpo e sul proprio passato; l'incontro con la giovane cugina Celeste,la spinge a confrontarsi definitivamente con la sua vera natura.
Una delle sorprese dell'ultima Mostra di Venezia. Serata organizzata in collaborazione della FICE Emilia Romagna nell'ambito della rassegna del nuovo cinema italiano "Riusciranno i nostri eroi".
 




 

mercoledì 21 ottobre 2015


Il programma della Rassegna
 


 
 
 
 
 
 


 
Un link sulla Rassegna stampa da parte dell'Università di Parma:



http://www.unipr.it/notizie/27-ottobre-3-dicembre-rassegna-cinematografica-questione-di-genere

 
La Rassegna da quest'anno si colloca all’interno di un accordo di collaborazione promosso dall'Università degli Studi di Parma, nell’interesse del Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni nel lavoro di Ateneo, assieme al Comune di Parma nell’interesse dell’Assessorato alle Pari Opportunità e a Solares Fondazione Delle Arti per la realizzazione di progetti e eventi culturali volti a promuovere l’uguaglianza di genere, il benessere lavorativo, a rimuovere le discriminazioni.
 
L'attenzione di “Questione di Genere” è sempre puntata a far conoscere e comprendere le possibili espressioni dell'identità di genere, sia nel contesto italiano che in quello straniero, fugando i pregiudizi e riportando l'attenzione su un dibattito sempre più necessario sul tema dei diritti delle coppie omosessuali. Allo stesso tempo, nasce come una rassegna il più possibile inclusiva, che faccia incontrare tante fasce diverse di pubblico e presenti opere non ideologiche o obbligatoriamente drammatiche, ma vive, originali e coinvolgenti. Per questo tutti i film in programma sono prime visioni che arrivano da grandi festival internazionali, proposte in versione originale con sottotitoli e affiancate da momenti di incontro o riflessione. Un invito per il vero cinema libero.
La quarta edizione della rassegna cinematografica “Questione di genere” è stata presentata il 21 ottobre in conferenza stampa dal Prof. Michele Guerra, dell’Università degli Studi di Parma, delegato del Rettore alla cultura, università, territorio e rapporti con i mezzi di comunicazione, dalla Dott.ssa Nicoletta Paci, Vice Sindaco del Comune di Parma, da Dott. Olindo Rampin di Solares Fondazione delle Arti (in rappresentanza di Michele Zanlari, cinema Edison d'essai)e dalla Dott.ssa Valentina Moglia, Psicologa e membro dell''Onig (Osservatorio Nazionale dell'Identità di Genere)
 
 

 
 
Dal 27 Ottobre 2015 ritorna la Rassegna
QUESTIONE DI GENERE
Quarta Edizione